Amianto, Legambiente Torchiara: «I comuni avviino bonifiche sul territorio»

abs_legambiente

Nei giorni scorsi è stata bonificata un’area nei pressi dello scalo ferroviario, ormai chiuso, di Torchiara. La Polizia di Stato aveva rinvenuto delle lastre di eternit abbandonate e aveva posto sotto sequestro l’area. Sull’accaduto interviene il locale circolo di Legambiente, intitolato ad Ancel Keys. «La problematica legata all’amianto è molto diffusa – dice il presidente Adriano Maria Guida – ed è necessaria una riflessione. Le amministrazioni comunali devono provvedere a rimuovere l’amianto dagli edifici pubblici, in particolare dalle scuole, al fine di salvaguardare la salute dei propri concittadini. Questo però – aggiunge – deve essere solo un primo passo per poi arrivare anche a bonificare i terreni dove, purtroppo, persone senza scrupoli abbandonano rifiuti pericolosi, creando una ferita al cuore di questa terra. Esempio positivo è quello legato all’amministrazione di Torchiara guidata da Massimo Farro dove è stata applicata una politica molto vicina alle tematiche ambientali e infatti l’amianto dai pubblici edifici è stato totalmente rimosso». La problematica legata all’amianto, materiale inquinante e altamente cancerogeno, è molto poco conosciuta e per questo: «organizzeremo banchetti e incontri informativi – aggiunge il presidente – per sensibilizzare la popolazione e divulgare l’importanza di rimuovere ogni elemento composto da tale materiale. A 24 anni dalla messo al bando dell’amianto – conclude – ancora è tra noi a mietere sempre più vittime»

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *